La mamma dei furbetti è sempre incinta, ma anche quella dei creduloni.

Aggiornamento: 27 ott




Ci risiamo con le truffe on line. Le più gettonate continuano ad essere le Poste Italiane. Occhio alle mail di questo sedicente Matteo Moretti che invita i correntisti postali a visitare il solito sito bidone all’indirizzo

http://www.epicmediaconsulting.com/securizza/ per riattivare il loro conto online, naturalmente inserendo il proprio nome utente e password. Come già ribadito in altre occasioni Adiconsum FVG ricorda che nessuna azienda utilizza questo tipo di comunicazione per riattivare servizi. Quindi prima di dare il proprio nome utente e password assicurarsi di essere effettivamente nel sito delle Poste italiane, o su qualsiasi altro sito con il quale si opera abitualmente in Home Banking.