ACQUISTI ON LINE, CONTRATTI PER TELEFONO, VENDITE IN CASA (2018)

Aggiornamento: 1 nov



L’eCommerce nel 2016 in Italia ha fatto segnare un +18% con quasi 20 miliardi di euro tra prodotti (9 miliardi) e servizi (11 miliardi). Il turismo è il primo comparto con una quota del 44% e una crescita del 10%; l’elettronica di consumo vale il 15% e cresce del28%; l’abbigliamento vale il 10% e cresce del 27%;i settori emergenti (food & grocery, arredamento e home living, beauty, giocattoli) che vale 1,5 miliardi di euro e cresce tra il+30 e il 50%. Una indubbia crescita esponenziale anche in Italia, che ha però anche ricadute negative che si realizzano con truffe ai danni dei consumatori.


La realizzazione di questa attività promossa da Adiconsum Friuli Venezia Giuia è stata possibile grazie al contributo attraverso la L.R. 16/2004 della regione Friuli Venezia Giulia.


Primo obiettivo del progetto è stato rendere edotti i consumatori sulle opportunità e sui rischi di tale strumento di acquisto. E’ prassi consolidata ormai la vendita di servizi attraverso offerte telefoniche. Anche in questo campo molte sono le opportunità ma altrettanti i rischi che si corrono più o meno inconsapevolmente nell’accettare queste offerte.


Secondo obiettivo del progetto è stato dare ai consumatori adeguate indicazioni alfine di evitare spiacevoli sorprese.


Pur se i tempi sono cambiati a nuove tecniche di vendita si aggiunge il tradizionale “porta a porta”. Innumerevoli le proteste e la richiesta di aiuto da parte dei consumatori, soprattutto anziani, che si fanno incantare da questo tipo di vendite non sempre così convenienti come parrebbe in un primo momento.

Terzo obiettivo del progetto è stato informare i consumatori sui comportamenti corretti da avere in queste circostanze.


Nel periodo di realizzazione del progetto ( giugno 2018-febbraio 2019) si sono rivolti ai nostri sportelli, con necessità di specifica assistenza su questi temi oltre quattrocento consumatori. L’assistenza è stata fornita nel complesso da otto operatori. Sia dall’attività di sportello che dalle conferenze è emersa la diffidenza sia in tema di e-commerce che di vendite porta a porta, anche alla luce di casi portati all’attenzione dai consumatori stessi nel corso degli incontri. L’e-commerce in particolare non riscontra ancora da parte degli utenti, soprattutto i più anziani un successo eclatante, seppur cominci ad essere utilizzato con una certa assiduità dai più “alfabetizzati”. Negli incontri che si sono tenuti in tutto il territorio i nostri divulgatori hanno cercato di mitigare le diffidenze dando suggerimenti utili per evitare brutte sorprese. Nell’ambito delle conferenze si sono trattati anche temi attuali quali il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero in tema di energia, suggerendo le accortezze relative alla stipula di contratti porta a porta o per telefono. Il progetto è stato occasione di formazione e di confronto anche per gli operatori ai quali sono stati dedicati tre incontri specifici (all’inizio a circa metà del percorso ed alla fine) allo scopo di aggiornare il gruppo operativo dell’associazione su questi temi. E’ stata prevista anche la consulenza di due studi legali, coinvolti nella realizzazione delle guide e nel supporto all’attività pratica di sportello degli operatori coinvolti. Nel complesso ed a rotazione sono stati coinvolti nel progetto in particolare lo sportello di Gorizia, quello di Trieste, quello di Gemona/Af e quello di Pordenone.


Nell’ambito del progetto si sono tenuti inoltre una decina di incontri/conferenze, organizzati anche con altre associazioni. A questo appuntamenti hanno partecipato oltre 350 consumatori. Tali incontri hanno visto la partecipazione quali relatori, a rotazione, di sette operatori dell’associazione.


Nelle conferenze sono state distribuite due guide appositamente realizzate dalla struttura regionale per il progetto.


L’incontro di verifica finale degli operatori dell'associazione ha confermato la necessità di proseguire sulla sensibilizzazione dei consumatori sulla questione dell’e-commerce, nonché sulla realizzazione entro la primavera del 2020 di ulteriori incontro sul passaggio al mercato libero dell’energia.



 

MATERIALI SCARICABILI


- Copertina Vendite a Distanza

03copertina vendite a distanza
.pdf
Download PDF • 618KB

- Guida Vendite a Distanza

04 VENDITE A DISTANZA
.pdf
Download PDF • 753KB

- Copertina E-Commerce

01 copertina e-commerce
.pdf
Download PDF • 385KB

- Guida E-Commerce

02 Guida e-commerce
.pdf
Download PDF • 586KB