top of page

Legge n. 388/2000 (Riparto 2021)

Iniziative delle Regioni a vantaggio dei consumatori – D.M. 10 agosto 2020 art. 8 (sportelli regionali del consumatore) -D. D. 23/11/2021 (Decreto)



Con i primi mesi del 2022 è stato attivato anche in Friuli Venezia Giulia il Programma generale di intervento finanziato dal MISE (Riparto 2021).

La parte affidata ad Adiconsum FVG APS prevede l’attivazione di n. 3 Sportelli generalisti (riferimenti e orari alla pagina del sito “dove siamo”) per dare informazione ed assistenza ai consumatori nelle sedi territoriali di Udine, Porcia e Monfalcone. Nell’ambito dell’intervento sono state previste altre attività complementari all’impegno degli sportelli generalisti che approfondiranno nei tempi previsti dal progetto le tematiche del caro energia e dei nuovi contratti di fornitura realizzando un percorso formativo e di aggiornamento specifico per gli operatori, offrendo nel contempo un servizio di consulenza ed assistenza qualificata per il cittadino.


L’attuale situazione venutasi a creare in conseguenza dell’aumento dei costi dell’energia, sta sollevando serie preoccupazioni tra i cittadini, soprattutto per quelli a più basso reddito. Le istituzioni hanno già messo in campo e stanno tuttora realizzando azioni che in qualche modo tentano di mitigare le innegabili ripercussioni sui costi dell’energia. II cittadino ha necessità di districarsi tra norme modalità e scadenze (alcune già in atto) che potrebbero consentirgli di fruire di eventuali benefici quali ad esempio gli attuali bonus. E’ inoltre noto che proprio in questo particolare periodo le società di vendita con vari strumenti hanno intensificato la promozione delle loro offerte. Soprattutto le categorie di consumatori più deboli e meno attrezzate culturalmente hanno necessità di essere supportate per non fare delle opportunità disponibili un danno e non un vantaggio. Per queste ragioni Adiconsum FVG APS nell’ambito dell’intervento in oggetto ritiene sia opportuno impegnarsi alfine di rafforzare le proprie competenze interne per garantire un servizio adeguato agli utenti sul tema. Questa specifica attività sarà quindi complementare al lavoro dei tre sportelli generalisti già coinvolti nell’ambito dell’intervento, con l’obiettivo di avere ulteriori punti di ascolto e assistenza sul territorio regionale. Quello dell’Energia, come è noto, è un settore con oltre ottocento tra venditori di energia elettrica e gas. Tra questi tanti, spesso e volentieri si può incappare in fornitori inadeguati se non addirittura scorretti. Se poi ci addentriamo nelle offerte commerciali proposte i numeri salgono ancora e si avvicinano al migliaio. Quello che dovrebbe essere un vantaggio per il consumatore ovvero la concorrenza, di fatto ha portato soprattutto per i consumatori meno attrezzati ancora ad una maggior confusione, ulteriormente amplificata dal telemarketing selvaggio. Esistono inoltre motori di ricerca istituzionali che dovrebbero comparare la varie offerte, ma sono noti gli attuali limiti del sistema, ovvero che le comparazioni possibili sono ancora troppo limitate e che soprattutto i consumatori meno avvezzi all’uso di internet non possono apprezzare e godere dei vantaggi di queste supposte potenzialità. L’attività sviluppata da Adiconsum FVG APS oltre che suggerire all’utenza come cogliere al meglio le proposte commerciali e le forme di incentivo messe a disposizione dal pubblico (es. bonus e interventi degli Enti Locali), vuole contribuire a diffondere le buone pratiche messe in campo dalle aziende (es. rateizzazione bollette) per dare un minimo di ristoro soprattutto ai consumatori in difficoltà, primi fra tutti i morosi incolpevoli. Infine Adiconsum FVG APS, in coerenza con quanto da tempo ha già messo in campo, sarà impegnata, nell’ambito dell’intervento, a sensibilizzare i consumatori sul tema delle Energie Rinnovabili. In sintesi attraverso queste attività Adiconsum FVG APS conta di raggiungere due obiettivi: innanzitutto una maggior tutela sul tema dell’energia e nel contempo, soprattutto attraverso l’informazione preventiva, la riduzione di pratiche scorrette. Un contributo ad una maggior educazione del cittadino consumatore.

bottom of page